Workshop #SCRIGNI 2019

CENABIS BENE
con Antonello Tudisco

Antonello Tudisco torna a Scrigni per proporre un nuovo lavoro costruito ad hoc per il Festival. Partendo dall’ironico augurio (Cenabis bene, mi Fabulle: cena bene mio Fabullo) che Catullo rivolge al suo amico Fabullo in uno dei suoi Carmi, si proporrà un’indagine sul rapporto tra uomo e cibo.
Nella prima parte del workshop si lavorerà a terra con una serie di esercizi che porteranno, con un’improvvisazione guidata, alla verticalità. Nella seconda parte si lavorerà sul tema proposto sempre improvvisando. Le proposte dei partecipanti saranno il punto di partenza della composizione coreografica.
Il risultato del workshop andrà in scena sul palco di Scrigni domenica 28 luglio.

Workshop per danzatori e performers
24 e 25 luglio 2019 dalle 10 alle 15; 26, 27 e 28 luglio 2019 dalle 15 alle 19
Info e prenotazioni info@giamp.it

antonello

ANTONELLO TUDISCO 
Antonello Tudisco è un coreografo napoletano e direttore artistico della compagnia Interno5danza. È stato invitato da diverse compagnie internazionali come coreografo ospite: tra le altre il Balletto Teatro di Torino e la Skopje Dance in Macedonia. Come insegnante ha collaborato con il SODRE in Uruguay, il Karen Taft Center a Madrid e il Bejing Dance Festival a Pechino. I suoi lavori sono stati presentati in diversi Festival ed eventi come il Festival di Ravello, Fabbrica Europa, la Biennale di Venezia, il Zawirowania Festival in Polonia, l’Internationale TanzMesse in Germania, il Festival ProArt in Repubblica Ceca e il Triskelion arts di NYC. Il Deridda dance center in Bulgaria, il Teatro di Freiburg in Germania e il CCDC di Hong Kong, diretto da Rebecca Wong, hanno ospitato invece Antonello Tudisco in residenza.  

La collaborazione con Scrigni inizia nel 2016 quando Antonello porta sul palco del nostro festival To be or body, sua creazione sul lavoro di Robert Mapplethorpe, e il laboratorio Looking for someone, sempre sul lavoro del fotografo, finalizzato alla creazione di una partitura da inserire nello spettacolo. Nel 2017 Antonello decide invece di lavorare in residenza a Scrigni su Caravaggio e Le sette opere della Misericordia: oggi, Act of Mercy è uno spettacolo apprezzato da pubblico e critica.  

La sua compagnia ha il supporto del MiBAC.

Advertisements

Workshop Scrigni 2019

BRILLIANT MIND AND POWERFUL BODY
con Marta Ciappina

Danzatrice e didatta, Marta Ciappina si forma principalmente a New York al Trisha Brown Studio e al Movement Research. Come danzatrice collabora, tra gli altri, con John Jasperse Company (New York), Luis Lara Malvacias (New York), Gabriella Maiorino (Amsterdam), Ariella Vidach – AiEP (Milano), Motus (Parigi), Daniele Albanese_Compagnia Stalk (Parma), Compagnia Daniele Ninarello (Torino).
Dal 2013 collabora con la compagnia MK, gruppo di punta della scena contemporanea, guidato da Michele Di Stefano (Leone d’Argento alla Biennale Danza di Venezia del 2014). Nel 2015 inizia la collaborazione con Alessandro Sciarroni per il progetto “Turning”, performance site specific presentata al MAXXI di Roma. Nel 2016 affianca Sciarroni in qualità di assistente alla coreografia per “Turning_motion sickness version”, spettacolo commissionato dall’Opéra de Lyon. Nello stesso anno lavora con la compagnia svizzera Cie Tiziana Arnaboldi ed apre la collaborazione con Chiara Bersani per i progetti “Goodnight, peeping Tom” e “The Olympic Games”, produzione K3 Tanzplan Hamburg, creata in sinergia con Marco D’Agostin.
Attualmente è impegnata come interprete nelle repliche delle produzioni “Still” –  Compagnia Daniele Ninarello , “Von” –  Compagnia Stalk, “Bermudas”- MK.
Nel marzo 2018 entra, con il ruolo di interprete, nel cast di “Augusto”, la nuova produzione di Alessandro Sciarroni che ha debuttato nel mese di settembre alla Biennale della Danza di Lione.

7fec7c59-ceaf-410f-8372-323b3c853c29

BRILLIANT MIND AND POWERFUL BODY
Il workshop si presenta come un singolare kit di training somatico ed intellettuale per “sopravvivere” sulla scena contemporanea con corpo vigile e mente brillante. Al centro della riflessione ipotizziamo l’apprezzamento di condizioni fisiche prismaticamente smontate e disponibili al cambiamento ed un gioco combinatorio fra sistema ed istinto. Vengono assegnate istruzioni semplici, prive di contraddizioni e stratificate, il corpo viene scisso negli elementi costituenti, la logica del movimento è considerata virtù per ridefinire il corpo, la dialettica dispositivo per affinare ed espandere le composite fisicità del mover. Senza mai sottrarre lo sguardo dall’irreprensibilità del gesto, è dato valore a tattiche ed intuizioni private che mettano a punto una corporeità limpida, mai illustrativa, in cui domina un’attività pura che non dialoga con la maniera e la riproduzione di modelli. La pratica è connotata da una compiuta semplicità per lasciare spazio all’elaborazione libera di un’esperienza orientata intorno ad un assunto dichiarato e rendere omaggio a sapienza e perizie personali. Il laboratorio è dedicato a chi ha posto al centro della propria ricerca l’allenamento del pensiero, del corpo e dell’utopia. Sono aperte a tutti i performers poiché il metodo di lavoro si deposita su più strati, nell’ambizione di mettere il mover in condizione di estrinsecare le proprie abilità, affidando al singolo compiti adeguati e misurati. Il processo nel tempo desidera proteggere la prensilità del pensiero, trasformare i dati dell’esperienza e creare nuove acquisizioni sfibrate dell’inessenziale.

Workshop per danzatori e performers
Castello Ducale di Fiano Romano – RM
26, 27 e 28 Luglio 2019 – dalle 10 alle 14
Con possibilità di pernottamento incluso nel prezzo.

Info e prenotazioni: info@giamp.it

Scrigni 2018 – Spettacoli

TEATRO  – 20 luglio

EUHOE’!
di e con Daniele Parisi
luci: Ettore Bianco, costumi: Francesca Di Giuliano
scene: Paolo Carbone, grafica: Edoardo La Rosa

La fine è alle porte, questo è almeno ciò che si sente mormorare alle finestre, fra i palazzi, nelle strade. Un delirio organizzato per mettere alla berlina questa umanità che sbraita sulla vita, sulla morte, su un Dio che neanche risponde, e sul cibo che diviene più che altro segno di tanta malnutrizione. Un one-man show fatto di ritmi affabulanti, umorismo allucinato, trasformismo, disperazione cronica, performance sceniche e vocali. Spettacolo per attore solo, parlato a più voci; tragicomico suo malgrado. È la fine di un’era, è la fine di tutto, è la fine di niente, se ricomincia tutto.

 

MUSICA – 21 luglio

LUCIO LEONI in concerto
Lucio Leoni (voce),
Lorenzo Lemme (batteria),
Jacopo Ruben Dell’Abate (chitarraelettrica),
Daniele Borsato (chitarra classica),
Filippo Rea (elettronica e tastiere)

Uno dei pochi artisti, in Italia, capaci di portare in canzone i monologhi viscerali tipici del teatro interiore, strutture rap e impeti punk, pur mantenendo un forte legame con la tradizione del cantautorato italiano. Si intitola Il Lupo Cattivo l’ultimo disco di Lucio Leoni. Brillante e provocatorio, il cantautore romano usa l’espediente del Lupo Cattivo per parlare di emozioni universali e concetti senza tempo, costruendo una sorta di “saggio sull’esistenza”. mescolano in costruzioni logiche o illogiche, per farsi dialogo interiore o racconto.

 

DANZA – 22 luglio

PERFORMANCE

Risultato del workshop con Doron Perk
Musica dal vivo Isaac Gut
concept: Doron Perk e Isaac Gut
con: Doron Perk, Isaac Gut e i partecipanti al workshop

Doron Perk e Isaac Gut collaborano già da diversi anni a New York.Per Scrigni hanno creato una performance ad hoc da sviluppare e arricchire durante il workshop presentato in questa edizione. Una sorta di autoritratto che gli artisti hanno offerto ai partecipanti al workshop e in cui ognuno di loro è stato invitato a rispecchiarsi cercando il proprio modo di essere, muoversi ed esprimersi.

Castello Ducale di Fiano Romano (RM)
Gli spettacoli iniziano alle 21.15
Ingresso gratuito

Scrigni 2018. Laboratorio di scrittura creativa curato da Luca Manzi.

SCRITTURA – FAMMI RIDERE. SCRIVERE IL COMICO
Laboratorio di scrittura creativa a cura di LUCA MANZI
dal 18 – 20 e 22  luglio 2018
dalle 15.00 alle 20.00

Come nasce una risata?  E dove si nasconde, nella nostra vita, nelle esistenze e le situazioni che vediamo? Come si fa a trovare, riconoscere, esplodere al massimo delle sue potenzialità una situazione comica?
Il laboratorio lavorerà innanzitutto sul vissuto, l’immaginazione, lo sguardo dei partecipanti, per sviluppare la capacità di vedere il comico nelle nostre esistenze, per sviluppare il muscolo involontario che abbiamo tutti: la capacità di ridere delle cose, dellesituazioni, delle persone, di noi. Partendo dal comico come esperienza si arriverà a scrivere un testo comico, curando quindi il delicato travaso dal proprio sguardo ad una storia che funzioni ed abbia un mercato.
il workshop è aperto a tutti

info e prenotazioni: info@giamp.it

 

LUCA MANZI

Luca ManziScrittore e autore romano. Studia e si laurea a Milano in letteratura Italiana, prosegue gli studi sempre a Milano, facendo un dottorato in sociologia della Comunicazione. Attualmente insegna sceneggiatura presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.  Direttore editoriale della Lux Vid, cura lo sviluppo delle sceneggiature di Guerra e Pace, Don Matteo, Callas e Onassis, Edda Ciano, Santa Rita, Soraya, Don Bosco, Augusto, Madre Teresa, Maria Goretti. Dal 2004 si occupa anche della produzione creativa di Don Matteo per poi scrivere come autore alcuni episodi. È uno degli ideatori della famosa e fortunata serie prodotta da Wilder per Fox International: Boris, la “fuoriserie” italiana. Collabora con David Seidler, autore de Il discordo del Re, tra Los Angeles, Roma e Londra e scrive i soggetti originali per due dei suoi film. Si cimenta anche con il teatro, scrivendo e dirigendo tre commedie. Pubblica per Rizzoli il suo primo romanzo Il destino è un tassista abusivo nel 2012. Attualmente sta scrivendo il secondo romanzo e ha un libro in uscita con Baldini e Castoldi. Scrive un seguitissimo blog semiserio di ciclismo urbano a Roma www.salvaiciclistiroma.it

 

 

Scrigni 2018 – Workshop

SCRIGNI 2018

I workshop di Scrigni 2018
18-22 Luglio 2018
Castello di Fiano Romano (RM)

DANZA – DORON PERK
Laboratorio di danza contemporanea con performance finale
Con DORON PERK (New York). Musiche dal vivo di Isaac Gut.
Dal 18 al 22 luglio 2018
dalle 10.00 alle 16.00

Doron Perk, insegnante certificato Gaga e danzatore del Batsheva Ensemble, terrà un workshop  dedicato alla riscoperta dei movimenti naturali del corpo e all’improvvisazione. Un lavoro sulla ricerca dell’espressività e sulla capacità di riconoscere il movimento per lasciarlo fluire naturalmente verso la creazione di una coreografia. Durante i cinque giorni si lavorerà molto anche sulla musicalità e la libera improvvisazione guidati da diversi input musicali, eseguiti dal vivo da Isaac Gut, polistrumentista newyorkese.
Il risultato finale del workshop andrà in scena sul palco di Scrigni il 22 luglio.
il workshop è aperto a danzatori professionisti e semi-professionisti e ad attori


TEATRO – L’ASCOLTO IN SCENA
Laboratorio di teatro a cura di DANIELE PARISI
dal 18 al 22 luglio 2018
dalle ore 10.00 alle ore 14.00

Avere un buon ascolto è la condizione necessaria per poter stare in scena.
Se non si ascolta l’altro, si diventa sordi, e la sordità porta a non far succedere le cose, alla genericità, all’autocompiacimento. Nel corso del laboratorio cercheremo di allenarci all’ascolto, con le parole, con il corpo, con il respiro, con lo sguardo. Ciascun allievo dovrà studiare a memoria le 2 scene che saranno inviate.
il workshop è aperto a tutti 

 

SCRITTURA – FAMMI RIDERE. SCRIVERE IL COMICO
Laboratorio di scrittura creativa a cura di LUCA MANZI
dal 18 – 20 e 22  luglio 2018
dalle 15.00 alle 20.00

Come nasce una risata?  E dove si nasconde, nella nostra vita, nelle esistenze e le situazioni che vediamo? Come si fa a trovare, riconoscere, esplodere al massimo delle sue potenzialità una situazione comica?
Il laboratorio lavorerà innanzitutto sul vissuto, l’immaginazione, lo sguardo dei partecipanti, per sviluppare la capacità di vedere il comico nelle nostre esistenze, per sviluppare il muscolo involontario che abbiamo tutti: la capacità di ridere delle cose, dellesituazioni, delle persone, di noi. Partendo dal comico come esperienza si arriverà a scrivere un testo comico, curando quindi il delicato travaso dal proprio sguardo ad una storia che funzioni ed abbia un mercato.
il workshop è aperto a tutti

presto altre notizie!

info e prenotazioni: info@giamp.it

SCRIGNI 2017

PROGRAMMA 2017

SPETTACOLI 
21 luglio 2017 | #Loro. Spettacolo selezionato all’interno del Concorso Scrigni Intro
22 luglio 2017 | “LA VITA E’ BELVA” |  Daniele Parisi e Ivan Talarico
23 luglio 2017 | Caravaggio / Seven Lights of Mercy | Antonello Tudisco

WORKSHOP
Caravaggio / Seven Lights of Mercy | 19-23 luglio
Workshop di Teatro danza con Antonello Tudisco
aperto ad attori e danzatori

Ride bene chi ride | 20-21 luglio 
Laboratorio di comicità per teatro e canzone con Daniele Parisi e Ivan Talarico
aperto a tutti

SCRIGNI 2017

Appuntamento estivo ormai imperdibile per performer, danzatori e attori e per tutti gli appassionati di musica, danza contemporanea e teatro.
Dal 19 al 23 luglio SCRIGNI torna sulla terrazza del Castello Ducale di Fiano Romano per la sua settima edizione. Una rassegna di teatro, danza e musica, organizzata da Giamp – un salto di qualità, agenzia di servizi per lo spettacolo, con il contributo del Comune di Fiano Romano.

SCRIGNI non è solo un festival ma un luogo di ricerca, di condivisione e di formazione. Per questo ogni anno decine di danzatori, performer e attori arrivano al Castello di Fiano Romano per partecipare a workshop di danza o teatro per professionisti, semi-professionisti ed amatori.

 

I WORKSHOP
Come sempre una parte peculiare di questa rassegna è dedicata ai workshop di formazione per la danza ed il teatro rivolti a danzatori e performer, aperti a semi-professionisti, a professionisti o a chiunque voglia sperimentare la sua creatività. Anche quest’anno alcuni dei partecipanti ai workshop prenderanno parte agli spettacoli finali sul palco di Scrigni.

Caravaggio / Seven Lights of Mercy | 19-23 luglio 
Workshop di Teatro danza con Antonello Tudisco
Il laboratorio per la creazione di una performance Site specific, sarà incentrato sull’analisi de Le sette opere della Misericordia di Caravaggio e indagherà il rapporto tra spazio, corpo e luce.  Si intende indagare il rapporto umano e la veridicità delle azioni con cui Caravaggio decise di rileggere le opere della Misericordia, in cui gli angeli sono Lazzari saliti in cielo e la madonna e le altre figure, sono personaggi concreti di una vita reale. Corpi svelati da luci che diventano personaggi da conoscere. Il workshop è aperto ad attori e danzatori semiprofessionisti e professionisti. Il risultato del laboratorio andrà in scena sul palco di Scrigni domenica 23 luglio.

Ride bene chi ride | 20- 23 luglio
Laboratorio di comicità per teatro e canzone
con Daniele Parisi e Ivan Talarico
Laboratorio aperto a tutti
Il meccanismo comico va affrontato con molta serietà: se è vero che il riso fa buon sangue è anche vero che una risata ci seppellirà. Il comico non è l’obiettivo, ma il mezzo per creare storie in grado di fotografare un’epoca, rivolgendo lo sguardo alla crisi, alla contraddizione e alla disperazione umana.  È possibile raccontare dunque le nevrosi nostre e della nostra società attraverso lo strumento della comicità?
Nel corso del laboratorio analizzeremo gli strumenti e le possibilità dell’attore in scena e della scrittura comica in prosa e in canzone, partendo da testi e canzoni già scritte, creandone di nuovi, rifacendoci alla tradizione e cercando nuove strade. Ciascun partecipante dovrà portare una scena dialogata in coppia (con un altro attore del corso) o un monologo a scelta e una canzone. I materiali potranno essere originali o meno, eventuali materiali inediti saranno ben accetti e diverranno materiale di studio, di confronto.

LA NOVITÀ del 2017: SCRIGNI INTRO
La settima edizione della rassegna Scrigni presenta una grande novità: nel 2017 infatti la prima serata di Scrigni sarà dedicata a uno spettacolo selezionato tra le proposte ricevute all’interno del Concorso S.I.
Un concorso aperto a compagnie e singoli artisti di teatro, danza e teatro danza che potranno presentare le loro proposte entro il 1 luglio 2017. Tutti i dettagli del bando si possono trovare su www.giamp.it

GLI SPETTACOLI
Il vero e proprio scrigno è sicuramente il Castello Ducale di Fiano Romano con le sue sale e il suo splendido cortile dove si svolgono anche gli spettacoli serali del 21, 22 e 23 luglio alle 21.15.

21 luglio 2017 ore 21.15
#LORO per SCRIGNI INTRO
Spettacolo selezionato all’interno del Concorso S.I.
un progetto di  CIES Onlus, Centro Aggregativo Matemù, Teatro Labit
con Sofia Pittaccio, Carlotta Petruccioli, Janet Ferramo, Jaclin Gallo, Salima Khan,Tiziano Di Paolo, Ailen Mecchia, Janette Isabel Mecchia
Scritto e diretto da Gabriele Linari

Lo spettacolo #loro affronta lo spinoso tema degli haters e dell’hate-speech, puntando l’occhio performativo e creativo su tutte le pratiche di odio che si sono modificate e sviluppate on-line, soprattutto attraverso i social network. #loro non procede per passaggi narrativi ma per immagini e situazioni, rispecchiando perfettamente la frammentarietà e la staticità della vita online. Una noia che si fa esistenziale e, in un attimo, per effetto di banali scintille, diventa rabbia, fuoco, odio puro e cieco. Per poi spegnersi di nuovo e tornare noia, staticità.

La Giamp ha scelto per Scrigni2017 questo spettacolo per l’importante tematica che affronta ma soprattutto per il lavoro fatto con i ragazzi del centro Matemù, un percorso professionale che porta i giovani attori di #loro a fare un salto nel mondo dell’arte, un salto di qualità.

22 luglio 2017 ore 21.15
LA VITA È BELVA
scritto e interpretato da Daniele Parisi e Ivan Talarico
Parisi e Talarico hanno un destino comune. Entrambi scrivono canzoni, fanno teatro, cercano una vita migliore nel posto sbagliato. In questa serata cercheranno di aprire prospettive in un mondo a due dimensioni. Proveranno a convincervi che il tramonto è l’alba di una nuova notte. Vi lasceranno i loro problemi e andranno a casa più leggeri.

23 luglio 2017 ore 21.15
Caravaggio / Seven Lights of Mercy
Concept e coreografia di Antonello Tudisco
Risultato dell’omonimo laboratorio di teatro-danza, lo spettacolo sarà incentrato sull’analisi dell’opera Le sette opere della Misericordia di Caravaggio e indagherà il rapporto tra spazio, corpo e luce.  Lo spettacolo analizza il rapporto umano e la veridicità delle azioni con cui Caravaggio decise di rileggere le opere della Misericordia. La Misericordia infatti rappresenta il momento reale in cui l’individuo aiuta e può essere aiutato. Non è esclusivamente un atto religioso ma è un’azione concreta in cui l’aiuto dell’altro diventa, soprattutto nella società contemporanea, possibilità di sviluppo e di crescita. Un lavoro creato per Scrigni2017 dal coreografo napoletano Antonello Tudisco che adatterà le luci e le ombre caravaggesche alla meravigliosa location delle sale e del cortile del Castello di Fiano Romano, fruttandone la bellezza e il mistero.

INFO
Gli spettacoli sono alle ore 21.15
Terrazza, sale e cortile del Castello di Fiano Romano – RM
ingresso gratuito
Per info e prenotazioni info@giamp.it 
www.scrigni.wordpress.com
Giamp www.giamp.it

SCRIGNI è un’idea di GIAMP – Un salto di qualità – Agenzia di servizio per lo spettacolo ed è realizzato con il contributo del Comune di Fiano Romano – RM

 

Scrigni INTRO

La novità di SCRIGNI!

Partecipa al concorso Scrigni INTRO
non perdere l’occasione di far parte dell’edizione 2017

La settima edizione della rassegna Scrigni presenta una grande novità: nel 2017 infatti la prima serata di Scrigni sarà dedicata a uno spettacolo selezionato tra le proposte ricevute all’interno del Concorso S.I.

Chi può partecipare

Compagnie e singoli artisti di teatro, danza e teatro danza.

Come partecipare
Entro le 24.00 del 1 luglio 2017 inviare a info@giamp.it

-Curriculum di compagnia o artista
-Link al video dello spettacolo proposto: i promo saranno visionati ma si preferisce la versione integrale dello spettacolo
-Scheda tecnica dello spettacolo proposto

Selezione
Entro e non oltre il 5 luglio 2017 verrà comunicato a tutti l’esito della selezione e verrà reso pubblico sul web e sui canali promozionali della rassegna lo spettacolo che andrà in scena il 21 luglio alle 21.00 sul palco di Scrigni.

Al vincitore
Oltre alla possibilità di esibirsi sul palco di Scrigni verranno offerti €200 netti come compenso dello spettacolo, l’alloggio all’interno delle sale del Castello Ducale per le giornate del 20 e del 21 luglio 2017, la cena il 21 luglio 2017 e una sala a disposizione il 20 e il 21 luglio dalle 10.00 alle 18.00 per le prove.